Sol de Janeiro GLOWMOTIONS

2 Settembre 2020

Popolo del web, eccoci qui di nuovo. Torno dopo una lunghissima pausa dovuta a manutenzione del sito – a proposito, se riscontrate problemi per cortesia avvisatemi su-bi-to! – e “vacanze”.
Io faccio orgogliosamente parte del gruppo scarso di quelli che non sono andati al mare, che non sono andati all’estero, che non hanno fatto niente… tranne mangiare e sudare. Posso dire di non aver contribuito, stupidamente poi, alla diffusione del virus. Scusate la polemica, ovviamente non rivolta a tutti, ma vedo che la gente continua a non capire una beata mazza di niente.

Detto questo, l’estate sta finendo PER FORTUNA. Anzi, da me se n’è andata ormai da qualche giorno e io ho ripreso a vivere e, soprattutto, a respirare senza branchie. Nonostante questo, non ho intenzione di abbandonare i miei illuminanti.

Se mi seguite su Instagram, sapete che oltre alle terre abbronzanti, amo moltissimo quelli per il corpo. L’anno scorso avete visto Becca, per esempio, mentre oggi voglio parlare in maniera più approfondita di Carnaval Queen, il nuovissimo Glow Oil di Sol de Janeiro.

sol de janeiro carnaval queen glowmotions
Gli orecchini sono un acquisto Shein

L’ho visto per caso, perché di tanto in tanto controllo i siti ufficiali dei miei brand preferiti. Se poi trovo qualcosa di interessante, mi trasformo in un gatto da tartufi e scagliono il web in cerca di sconti.
Possiedo già due prodotti della gamma: Rio Sunset e Master Flash. Il primo è di un colore classico, dorato chiaro, mentre l’altro ha una base semi trasparente e riflette blu e violetto. Bellissimi entrambi.
Carnaval Queen è un rosa pescato che riflette oro.

sol de janeiro glowmotions
Trovato su Youtube, mi colpì il fatto che appena steso sembrava colorare la pelle, facendola apparire come appena scottata al sole. Non rosso aragosta, un colorito sano, come quando si è appena stati al mare.
Così, iniziai le ricerche.

sol de janeiro carnaval queen

Il packaging del prodotto è lo stesso di sempre, con il dosatore, che ci evita inutili sprechi di prodotto. Un po’ ingombrante il tappo, però fa scena.
Anche la profumazione è sempre la stessa, quella cosa di vaniglia mista a pistacchio e caramello che appena annusata è buona, poi mi puzza, e poi dopo che si assorbe è di nuovo buona.

I glitter dorati sono più evidenti sotto la luce diretta, naturale o artificiale, come sempre accade per questo tipo di prodotto. Sono molto sottili, più di altri prodotti in commercio al momento, pertanto trovo i Glowmotions adatti anche a chi teme fortemente l’effetto palla da discoteca.

“Sì, vabbè, ma appiccica?”, la domanda del secolo.
E la risposta è: dipende. Ho capito che applicato nella quantità giusta, idrata senza appiccicare e non sporca i vestiti. Si limita a depositare glitter su qualsiasi cosa tocchiate, ma non è grave. Sconsiglio di spatasciarvelo addosso facendoci il bagno, potrebbe comportare vari aspetti negativi, oltre a un forte spreco di prodotto.
“E posso usarlo anche sul viso?”, diranno altri. La prima risposta, a modo mio, sarebbe: “Scusa, ma quale parte di illuminante CORPO non hai letto?”; l’altra, più pacata, sarebbe: “No, anche il brand stesso lo sconsiglia, sia per la profumazione intensa, che per la consistenza del prodotto. Poi fai come ti pare.”.

sol de janeiro glowmotions 2020

Arriviamo alla nota dolente: il prezzo. Questi cosi sono cari, si aggirano intorno ai 35 euro per le nuove colorazioni, e intorno ai 20 per le vecchie. È possibile acquistarli con un po’ di sconto su siti come Sephora o Feelunique – del secondo ho parlato nel dettaglio in questo articolo.

[wpcd_coupons_loop count=1 coupon id=10771 temp=’one’]

Vi lascio con il consueto brevissimo video di dimostrazione:

LINK UTILI:

Sol de Janeiro Glowmotions

da 35€
9.5

Prodotto (estetica)

9.0/10

Facilità di utilizzo

10.0/10

Texture

10.0/10

Durata nel tempo

9.0/10

Pros

  • Profumazione dolce
  • Colori per tutti gli incarnati
  • Glitter finissimi
  • Idratante
  • Dura nel tempo

Cons

  • Profumo particolare non adatto a tutti
  • Prezzo
  • Rischio di spargimento glitter (per me non è un problema)

articolo precedente

KIKO Unexpected Paradise VS Huda Beauty: habemus dupe?

prossimo articolo

SHEIN: le mie 5 regole d'oro per l'acquisto perfetto

close

Se ti è piaciuto il blog, passa a trovarmi qui!