Shopping 101: di Sephora.it e altri racconti

23 Settembre 2019

Oggi mi sento in vena di polemizzare su uno dei miei siti preferiti per lo shopping online: Sephora.it.
Se mi cancellano dal programma di affiliazione, è perché si sono offesi.

Questo post contiene link di affiliazione, ormai lo sapete.

La nota catena di profumerie nasce in Francia nel 1943 per essere acquisita da LVMH nel 1997, quando ero una bambina povera e i trucchi non sapevo neanche cosa fossero.
Oggi i suoi store sono presenti ovunque nel mondo e sono sempre più famosi, almeno in Italia, per essere popolati da commesse veramente invadenti e stracciapalle. Ma mai come da Kiko, sia chiaro.
Su questo aspetto stanno migliorando, devo riconoscerlo: mi hanno servita un paio di ragazze, di recente, molto competenti, disponibili e che non s’azzeccavano. Cerchiamo di proseguire su questa linea, okay?


Acquistare online è molto semplice, ma andiamo per gradi.

La prima cosa da fare è registrarsi al sito e iscriversi al programma fedeltà: è sufficiente richiedere la carta Sephora WHITE (bianca) e attivarla come da istruzioni. Dopo il quarto passaggio in cassa (vale solo UN passaggio al giorno) riceverete un buono del 10% e la carta Sephora BLACK. Questa vi consentirà di accumulare punti (1 euro = 1 punto) cosicché al quarto passaggio in cassa o al raggiungimento di 150 punti, avrete diritto a uno sconto del 10% da spendere online o in store. La carta black dà diritto anche a vendite private (i famosi 20% che arrivano tramite email o sms ogni morte di papa), offerte esclusive su determinati prodotti, regalo di compleanno e quant’altro.

Se nell’arco di un anno – mi pare – riuscirete ad accumulare un minimo di 1.500 punti, passerete automaticamente alla carta GOLD, che oltre alle solite cose vi darà diritto a vendite private più lunghe, call center dedicato, accesso ai Beauty Bars gratuito (su appuntamento), spedizione sempre gratuita e regalo di compleanno del valore di 30 euro.

credit card
Diapositiva delle carte che, invece, darete voi a Sephora una volta caduti nel buco nero dello shopping online.

Una volta creato il profilo e compilati i campi necessari alla spedizione, potrete procedere a incarrellare prodotti come se non ci fosse un domani. Mi raccomando, inserite sempre un numero di telefono, così il corriere figo potrà rintracciarvi in caso di bisogno! Va beh, mica vorrete che il pacco vada perso, no?

Da me BRT è molto rapido: la consegna avviene il giorno seguente alla spedizione, salvo imprevisti. Il tracking non funziona mai, ma il corriere avrà premura di inviare una mail per avvisare della consegna.
Ricordate che le spese di spedizione per ordini <60 euro sono di 3,95 euro, mentre il contrassegno richiede altri 3 euro extra.
I metodi di pagamento accettati, oltre a quello manuale, sono carta di credito, Paypal – che l’ultima volta non funzionava più, e carta regalo (leggete bene le condizioni riportate).
Potete anche ritirare il vostro ordine direttamente in negozio secondo la modalità Click&Collect.

sephora.it
Esempio di incarrellamento su Sephora.it

Come vedete, e come saprete, la navigazione è semplicissima: in alto a sinistra c’è il vostro account, a fianco ci sono i punti fedeltà accumulati in quel momento, e a destra il carrello che vi guarda fiducioso. Poverino.
Eventuali promozioni attive sono indicate nei banner, sempre in alto, oppure nei miei post. C’è un’area di ricerca, per chi non ha tempo da perdere, il menu, e infine il bottone rosso che ci intima di aggiungere cose alla spesa (ma io la Naked Honey non la compro).

sephora.it
Esempio di carrello con sconto applicato. Le esclusioni sono scritte sotto, in piccolo.

Siccome in Italia sono tirchi, ci spettano solo 2 campioncini per ordine. In negozio va un po’ meglio, come quantitativo, ma lasciatevi dire che in America è tutt’altra storia. Tra i vari omaggi che ricevo quando acquisto da là, ricordo un rossetto liquido KVD taglia deluxe e due matitoni NARS, sempre deluxe. Da noi è già tanto se t’arriva il fondotinta del colore sbagliato.
Per dovere di cronaca: no, Sephora USA non spedisce fin qui… ma fino a casa della mia amica sì.

I codici promozionali vanno inseriti nello spazio vuoto, sotto al totale del carrello.
ATTENZIONE: spesso e volentieri il 10% non arriva, né per sms, né per posta. O scrivete al servizio clienti (io non li chiamo, costa troppo), oppure pregate qualche santo.
Ripeto che tre quarti dei brand che vorrete acquistare non sono inclusi nelle promo. Scordatevi Fenty, Sephora (tranne che in questo weekend), Huda, Anastasia, e tanti altri. Di solito sono soggetti al 25% solo durante Cyber Monday.
Di buono c’è che potete attivare il cashback PRIMA di completare gli acquisti.

Un’altra cosa che ho notato e che certamente non fa onore alla catena, è la differenza spesso NON COMUNICATA tra prezzi in store e prezzi online. Quest’estate ho trovato l’ultimo Kabuki viso/corpo di Fenty rimasto in zona, unico motivo per cui mi sono piegata e l’ho portato a casa, non al prezzo scontato online (19 euro) ma a prezzo pieno (32 euro?). Ho domandato alla commessa e, ovviamente, col cazzo che c’era lo sconto del 40%, in negozio.
Stessa cosa proprio ieri sera: esce il nuovo illuminante Fenty in promo, a 29 euro. Sarà un errore? Una svista? Una promo non annunciata? Non è dato sapere. Quel che è certo è che in questo momento è tornato magicamente a prezzo pieno (36,50 euro) e senza preavviso. Quindi se avete sculato ieri, bene, altrimenti ritenetevi dei clienti di serie B come la sottoscritta.

Altro problema: il rifornimento. Già partiamo svantaggiati, con un catalogo estremamente limitato, se poi mi vendete 10 pezzi alla volta o, peggio, tenete quantità limitate di alcuni prodotti (sempre 10, stando alla velocità con cui spariscono dal sito)…
Va bene il marketing, però così mi viene l’ansia.

Insomma, Sephora.it è un sito che mi sento di consigliare per affidabilità, sicurezza negli acquisti e reperibilità di alcuni prodotti. Anzi, riguardo quest’ultimo aspetto si sono anche velocizzati, nel tempo.
Quanto al resto, siamo lontani dal mio ideale di negozio virtuale ideale.
Voi che dite?

Sephora.it

7.4

Navigazione sito

9.0/10

Foto prodotti e swatches

5.0/10

Catalogo prodotti

6.0/10

Reperibilità prodotti

7.0/10

Velocità di consegna

10.0/10

Pros

  • Intuitivo, semplice
  • Vasta scelta
  • Personale disponibile
  • Tanti sconti
  • Affidabile e veloce

Cons

  • Rifornimento limitato
  • Pochi brand (rispetto agli USA)
  • Politica di azzeccamento commesse
  • Troppi brand esclusi da promo
  • Prezzi che variano a caso

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

articolo precedente

Promozioni e codici sconto agosto/settembre [UPDATED]

prossimo articolo

Maybelline SuperStay Ink Crayon, il ritorno

close

Se ti è piaciuto il blog, passa a trovarmi qui!