Dior Stellar Gloss in D-Light: prime impressioni

29 Maggio 2020

Oggi siamo qui riuniti per parlare, un po’ sommariamente, della novità in casa Dior: il lucidalabbra Stellar Gloss.

Sicuramente le appassionate del brand conoscono i Dior Addict Stellar Halo Shine, i rossetti cremosi con la stellina al centro. Si trattava di balsami colorati molto scriventi, infusi di microperle oro e rosate e contenenti aloe vera, per labbra idratate e massima confortevolezza. Simili, ma più trattamenti labbra che veri e propri rossetti, sono i Dior Addict Stellar Shine.
Evidentemente la formulazione di questi prodotti è stata così efficace e apprezzata che il brand ha deciso di aggiungere una new entry alla famiglia stellare: il gloss, appunto.

L’ho acquistato da poco, complice un bel 30% su Douglas, nella tonalità 630 – D-Light, chiamata erroneamente Rosy Taupe sul sito.
Effettivamente si tratta di un taupe rosato con microperle, molto naturale e che trovo adatto per qualsiasi carnagione.

Ha una consistenza diversa dagli altri prodotti Dior, come ci si poteva aspettare.
È un ibrido fra un burrocacao, un lucidalabbra e un rossetto, con la stessa idratazione di un olio. Più o meno.

Rispetto al classico Lip Glow, è liquido. Duh.
Rispetto al Lip Glow Oil, è più denso, un po’ meno luminoso.
In entrambi i casi è sicuramente più scrivente. Nel mio caso, parliamo di un nude leggero, fresco e portabile in ogni occasione, ma ci sono colori come l’iconico Be Dior (976) o come Dior Rise (864) decisamente più visibili e pigmentati. Temo che mi finirebbero irrimediabilmente sui denti, ma il rosso mi attira molto – che novità.

L’applicatore, più lungo come nei Lip Maximizer, ha una spugnetta morbida e dalla forma simile a quella dei Glow Oil, solo più piccola. Sicuramente non è precisissimo, ma il gloss è uno di quei prodotti che, secondo me, va messo senza dover prestare troppa attenzione. Preleva la giusta quantità di prodotto, che è possibile stratificare per renderlo più intenso.

La profumazione è diversa, mi ricorda il caramello, è dolce ma non stucchevole.
Il packaging è sempre lo stesso, molto chic. Tappino argentato e logo ben visibile su un lato, in rilievo.

Quanto all’idratazione, mi riservo di cambiare idea in futuro perché queste sono solo prime impressioni, ma mi pare buono. Ovviamente non è un prodotto di lip care, ma è molto confortevole e lascia le labbra morbide.

Ho realizzato un video molto corto in cui vi mostro il gloss e confronto l’applicatore sia con quello del Glow Oil, che con quello di Clarins e del suo Huile Confort Lèvres mentolato.
Nel box sotto il video trovate tutte le informazioni extra. Buona visione!

LINK UTILI:



Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

articolo precedente

Shopping101: Feelunique è sottovalutato

prossimo articolo

Colourpop Super Shock Shadow Swatch party #2

Idea regalo etica e sostenibile. 🐝

🍯 Monitora lo stato di salute delle tue api e gustare miele artigianale e genuino. 

🎁 Progetta le api e l'ambiente e regala un alveare a chi vuoi. 

🌿 Fai un gesto concreto per le api e per l'ambiente. 

💸 Solo per te uno sconto su tutti gli alveari con il codice savebee5

close

Se ti è piaciuto il blog, passa a trovarmi qui!