Fare soldi online...

รจ davvero possibile?

La risposta breve รจ: sรฌ.

La risposta meno breve potete ricavarla qui e qui.

Nel lontanoย 2009-2010, quando eravamo ancora poche (al femminile perchรฉ eravamo tutte donne), ogni tanto usciva qualche campagna pubblicitaria suย Ebuzzingย – che dal 2014 ha cambiato nome. Si faceva richiesta per partecipare, si sponsorizzava il contenuto come richiesto, e si incassava.

Una volta, per esempio, scrissi un articolo su un profumo di marca nota per la bellezza di 50โ‚ฌ. Me ne inviarono un sample, perchรฉ giustamente dovevo averlo provato per poter esprimere un giudizio.
Erano sponsorizzazioni sporadiche, purtroppo, perchรฉ allora si puntava piรน su viaggi e tecnologia.

La dura veritร  รจ che anche fare i blogger ha unย costo.

Al giorno d’oggi abbiamo a disposizione molte piรน risorse rispetto a 10 anni fa, quindi diciamo che รจ tutto piรน semplice. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, impegnarsi assai.

Seguite i guru che vi parlano di entrate passive mensili? Ecco, sicuramente esistono situazioni del genere, ma non รจ il nostro caso. Almeno, non ancora.
Bisogna lavorare parecchio per raggiungere determinati risultati, e non รจ detto che arrivino.

I codici sconto

Ho creato un sito apposta per quello, potevo non parlarne? No, direi di no.

Come si usano?

รˆ davvero semplice: una volta creato il carrello virtuale sul nostro negozio di fiducia, basta scrivere il codice nella barra posta solitamente al checkout, cliccare “applica” e il gioco รจ fatto.

Codici “classici”:

Sono quelli che vedete in siti come il mio, generalmente “nascosti” perchรฉ per prelevarli รจ necessario un clic. Il meccanismo รจ lo stesso ma la commissione non รจ legata al codice specifico, bensรฌ al link di vendita, che sarร  diverso da publisher a publisher.

Codici affiliati:

Avete presente, su YT, quando vi chiedono di inserire quel determinato codice a carrello? Ecco, probabilmente quella persona riceverร  una piccola commissione per ciascuna vendita andata in porto. Si tratta di codici personalizzati, proprio come quello che vi metto a disposizione io su SurfShark.

C'รจ della confusione?

Tranquilli, vi lascio qui sotto approfondimenti e altre informazioni:

C'รจ dell'altra confusione?

Okay, capisco che a volte le spiegazioni non sono sufficienti, quindi ecco altri link utili:

Gattino della fortuna, perchรฉ non ce n'รจ mai abbastanza

Altri metodi noti

Informazioni di base

La sponsorizzazione:

In generalei verifica quando un’azienda vi contatta dicendoย “ti mando il prodotto X, ne parli sul blog e ricevi un compenso”. Esistono mille modi in cui si puรฒ (far) pubblicizzare un prodotto, pertanto vi consiglio caldamente di ascoltare bene questo video diย Pretty Pastel: l’argomento รจ spiegato in maniera intelligente e fornisce un sacco di informazioni sconosciute ai piรน.

La sponsorizzazione:

รˆ davvero semplice: una volta creato il carrello virtuale sul nostro negozio di fiducia, basta scrivere il codice nella barra posta solitamente al checkout, cliccare “applica” e il gioco รจ fatto.

Google Adsense:

Servizio pubblicitario che ci mette a disposizioneย Google. In pratica, tutti quegli annunci fastidiosi che trovate fra un post e l’altro, o nella barra laterale di alcuni siti, oppure all’interno dei vari articoli. Fastidiosi, รจ vero,ย perรฒ di qualcosa tocca campare.
Nota: gli ad blocker funzionano, ma sappiate che esistono modi per bypassarli.

ย 

Prodotti digitali:

Che sia un e-book, una foto o un foglio da scrapbooking, poco cambia. L’importante รจ produrre qualcosa (di buona qualitร ) eย venderlo online. Potete scrivere delle guide, dei libri, fare dei disegni – anche su commissione, inventarvi carta per biglietti d’auguri, creare template per i blog, non c’รจ limite alla fantasia. Esistono molteย piattaformeย in grado di supportare questo genere di attivitร , come CreativeMarket, Amazon e Gumroad.

Cashback:

Questo argomento รจ ampiamente spiegato qui. Buona lettura ๐Ÿ˜‰

Affiliazioni:

Argomento approfondito qui.ย 

C'รจ sempre molta confusione?

Rileggete tutto, con calma. Poi passa.

In conclusione:

ย 

Avrete notato che io aderisco a diversi programmi: non ci trovo niente di male e anzi, li consiglio, purchรฉ vengano dichiarati apertamente.
Nei miei articoli, per trasparenza, troverete diciture come “Questo post contiene link di affiliazione” ogni qualvolta saranno utilizzati… cioรจ il 99% delle volte.ย 

Come dicono sempre su YouTube, cliccare sui link (e registrarsi ai vari siti) รจ completamente gratuito, si paga solo ciรฒ che eventualmente si acquista. Se vi andrร  di farlo ne sarรฒ molto felice, ma non รจ un obbligo.

Concludo dicendo che anche i social svolgono un ruolo importantissimo nella sponsorizzazione. รˆ difatti possibile guadagnare anche tramite Facebook o Instagram, sfruttando piรน o meno le stesse risorse di cui ho parlato.
Buona fortuna e buon lavoro a tutti!

SOCIALICON
SOCIALICON
close

Se ti รจ piaciuto il blog, passa a trovarmi qui!